Condizionatori senza unità esterna: come funzionano?

condizionatori senza unità esterna

I condizionatori senza unità esterna rappresentano una soluzione sempre più diffusa soprattutto per chi ha difficoltà a collocare il motore del climatizzatore negli spazi esterni dell’abitazione.

I climatizzatori sono ormai fondamentali in ogni appartamento, una spesa da tenere in considerazione per un’estate fresca e, perché no, un inverno tiepido, in caso di condizionatori con pompa di calore.

Non sempre, però, è possibile installare in un appartamento i classici climatizzatori con unità esterna, che siano mono split o multi split, (cioè con una sola unità interna in corrispondenza o con due o più unità interne collegate a quella esterna), per ragioni spesso estetiche e legate a regolamenti condominiali.

Bisogna quindi rinunciare alle boccate d’aria fresca in casa durante la calda stagione? Assolutamente no.

La soluzione arriva con i condizionatori senza unità esterna, apparecchi elettronici che rinfrescano l’ambiente senza il supporto dell’unità esterna che contiene il compressore, collocata sulla facciata dell’edificio.

In questi apparecchi, il compressore è già contenuto all’interno dell’unità interna. In corrispondenza del punto di installazione dell’apparecchio, vengono effettuati dei fori sulla parete in modo che il condizionatore possa prelevare l’aria calda esterna, sottoponendola poi al compressore e al refrigerio direttamente all’interno dell’elettrodomestico.

Per poter contenere il compressore, questo modello di condizionatore senza unità esterna ha un volume più importante rispetto a quello con unità esterna, ed è quindi necessaria una parete abbastanza grande e libera da poterlo ospitare.

Nella scelta di un condizionatore senza unità esterna, bisogna anche tenere in considerazione la classe energetica attribuita all’elettrodomestico, avendo cura di sceglierne una alta come AA o AAA per risparmiare sulla spesa energetica.

Rispetto ai classici condizionatori, questi rischiano di essere più rumorosi. Per questa ragione sono consigliati per le stanze usate di giorno, come cucina e saloni, e meno nelle camere da letto in cui si cerca il riposo e il silenzio.

Per scegliere l’impianto di climatizzazione più adatto al tuo appartamento, chiedi la consulenza dei professionisti di Warm Impianti a Palermo. Sapremo consigliarti su come refrigerare ogni stanza risparmiando sulla bolletta della luce.

Hai bisogno di maggiori informazioni?