Fotovoltaico: quanto posso risparmiare

fotovoltaico

Risparmio con il fotovoltaico? Ecco quanto

Definire una precisa stima di risparmio con il fotovoltaico valida per tutto il territorio italiano risulta pressoché impossibile a causa di differenti variabili. Oltre ai fattori geografici, anche quelli individuali influiscono sulla quantità di risparmio ottenibile con il fotovoltaico. In generale, più si utilizza l’energia del sole e più si può risparmiare. Di contro, bisogna comunque scegliere degli impianti fotovoltaici con la potenza adatta. Il risparmio dipende anche da quanta energia elettrica sia in grado di generare un impianto di questo tipo.

L’impianto può essere sovradimensionato o sottodimensionato, rivolto a Sud o a Nord e persino la qualità dei pannelli potrebbe essere differente (tant’è che l’efficienza dei modelli più economici è pari al 60% mentre di quelli più cari arrivi al 99%). A causa di tutte queste variabili stilare una precisa stima risulta molto difficile, se non del tutto impossibile.

Dopo quanto tempo si potrà arrivare al risparmio effettivo?

In generale, per 6-7 anni dopo l’installazione dell’impianto il risparmio che si ottiene rappresenta solo un ritorno sull’investimento. Tale impianto serve unicamente a ripagare lo sforzo sostenuto. Solo successivamente si potrà ottenere il guadagno. In media si rientra nell’investimento 7 anni. La percentuale media di rendimento finanziario annuale è pari a circa 12%. Tuttavia, se si vogliono conoscere le cifre precise relative a questo tipo d’investimento non si può fare a meno di rivolgersi ai professionisti del settore. Questi saranno in grado di fornire agli interessati tutte le informazioni in merito al rendimento dell’impianto.

Un esempio di risparmio con il fotovoltaico

Mettiamo che la spesa per l’installazione di un impianto fotovoltaico da 3 kW sia pari a 7 mila euro. L’energia media prodotta da tale impianto sul periodo di un anno sarà pari a circa 3.500 kWh, mentre il consumo medio nell’abitazione sia pari a 2.500 kWh. Dunque, l’impianto avrà prodotto ben 1000 kWh in più rispetto a quelli necessari all’abitazione. Sempre mettendo caso che 1kWh costi 0,56 euro circa, viene da sé che il risparmio al netto sia di 560 euro circa. Da non dimenticarsi nemmeno della possibilità di eseguire la conguaglianza della quota di SSP. In tal caso il risparmio ottenuto sarà ancora maggiore. Considerando anche quest’altra possibilità, l’impianto sarebbe in grado di generare un utile medio all’anno di 900 euro circa fornendo ai clienti un rendimento finanziario del 13,22%

Aumentando la potenza dell’impianto fotovoltaico installato aumenteranno anche i potenziali guadagni e risparmi. Così, già con l’impianto da 6 kWh si potrà ottenere un risparmio annuo pari a 750 euro circa. Considerando che la spesa d’installazione sarà maggiore, viene da sé che anche il tempo necessario per ritornare sull’investimento sarà maggiore. Si tratterà, in questo caso, di circa 8 anni con un rendimento finanziario medio pari a circa 17%. In 20 anni la rendita stimata ottenuta grazie a un impianto di questo tipo sarà pari a quasi 35.500 euro.
Da notare che tutte le somme e le cifre indicate sono puramente indicative. Non ci sono delle stime precise: queste possono essere fornite al cliente unicamente dall’azienda che si occuperà dell’installazione di questo impianto.

Vuoi saperne di più?

Servizi correlati