Detrazioni condizionatori senza ristrutturare

detrazioni condizionatori senza ristrutturare

Se hai appena cambiato casa o i tuoi condizionatori sono diventati un po’ troppo vecchi e dispendiosi, questo potrebbe essere il momento migliore per acquistare nuovi climatizzatori o sostituire i vecchi climatizzatori risparmiando anche sulla spesa con le detrazioni relative ai condizionatori senza ristrutturare.

Perché sostituire i vecchi condizionatori, anche se ancora funzionanti?

La risposta è semplice: i nuovi impianti di climatizzazione sono realizzati con tecnologie avanzate che permettono un reale risparmio energetico in bolletta.

Sia che si tratti di condizionatori mono split che di impianti multi split, con un inverter centrale collegato a diverse uscite, tutti i nuovi climatizzatori hanno una classe energetica di classe superiore alla A. In altre parole, consumano molto meno. E il risparmio è garantito.

Non è solo questo il motivo per cui cambiare condizionatori ora risulta molto conveniente. Anche per il 2020, la legge finanziaria ha previsto un bonus per l’acquisto di nuovi climatizzatori per gli interni, a patto che facciano parte della categoria degli elettrodomestici con classe energetica alta.

La grande novità riguarda l’acquisto di condizionatori senza ristrutturazione. È previsto infatti un rimborso anche per chi acquista nuovi climatizzatori, pur non dovendo ristrutturare tutto l’appartamento, come avveniva in passato.

Vediamo nel dettaglio in cosa consiste il bonus condizionatori 2020:

  • bonus climatizzatori a risparmio energetico: se si acquistano nuovi impianti con classe di efficienza energetica alta in sostituzione di vecchi condizionatori, si ha diritto ad un rimborso del 65% sia per le abitazioni private che per gli uffici ad uso professionale e commerciale, quali uffici e negozi;
  • bonus climatizzatori senza ristrutturazione: si applica quando si acquista una pompa di calore per sostituire un vecchio impianto. Anche in questo caso si ottiene una detrazione del 65%.

In entrambi i casi, è possibile ottenere un rimborso sulla spesa a patto che vengano sostituiti condizionatori vecchi, presenti all’interno delle stanze dell’appartamento, e che i nuovi condizionatori acquistati siano dotati di pompa di calore.

Non si potrà usufruire del bonus condizionatori 2020 per l’acquisto di nuovi apparecchi senza sostituzione.

Il decreto prevede, inoltre, ulteriori sconti per chi acquista nuovi condizionatori contestualmente alla ristrutturazione, sia in concomitanza con il rinnovamento edile, con una detrazione del 50% e IVA agevolata al 10%, sia all’acquisto di nuovi mobili ed elettrodomestici di classe superiore alla A, con un rimborso ancora pari al 50%.

Warm Impianti a Palermo consiglia i migliori condizionatori per risparmiare sulle spesa energetica, occupandosi anche della prima installazione e della manutenzione dei climatizzatori.

Il nostro team si impegna inoltre a trasmettere tutti i dati di fatturazione e i modelli dei condizionatori prescelti al portale ENEA, così da agevolare i clienti nell’ottenimento delle detrazioni condizionatori da portare sulla dichiarazione redditi del prossimo anno.

Inoltre, per usufruire del rimborso, è necessario prevedere un pagamento in bonifico che riporti, nella causale di versamento, sia il codice fiscale dell’acquirente, sia il numero di partita IVA del soggetto a cui è intestato il bonifico.

Hai bisogno di maggiori informazioni?