Impianti di aria condizionata senza unità esterna: come funzionano

Impianti di aria condizionata senza unita esterna

Con l’arrivo del caldo torrido tipico dei mesi estivi, la necessità di trovare sollievo e rimedio ai fastidi derivanti dall’afa cresce in maniera esponenziale. Sempre più famiglie predispongono in casa dispositivi e strumenti refrigeranti di diverso genere al fine di rinfrescare gli ambienti, sfruttando l’avanzamento delle tecnologie nel campo. A tal proposito, possedere un condizionatore in casa o in ufficio è ormai una consuetudine alla quale è sempre più difficile rinunciare visti gli enormi benefici ottenibili. Un punto di forza sono i miglioramenti tecnologici continui che permettono alle migliori industrie e aziende del settore di mettere in commercio prodotti sempre più performanti ed efficienti, oltre che capaci di rispondere alle molteplici esigenze sia personali che logistiche.

La diffusione dei condizionatori privi di unità esterna

Come sottolineato precedentemente, lo sviluppo tecnologico dell’ultimo decennio ha permesso una diffusione generalizzata dei sistemi refrigeranti, grazie ai molteplici comfort ottenibili attraverso le funzionalità sempre più varie e soddisfacenti. Una novità che si sta facendo largo grazie alle qualità ineccepibili in termini di aria fresca, sia come soluzione domestica che per uffici e attività commerciali, è il condizionatore senza unità esterna. Questa svolta tecnologica permette di unire praticità ed estetica, rivelandosi una soluzione ottimale sopratutto per ambienti dalle dimensioni contenute. I motivi alla base della forte diffusione dei condizionatori senza unità esterna sono molteplici; in primis, a parità di prestazioni, risultano molto più accessibili economicamente rispetto ai classici sistemi refrigeranti con doppia unità. Inoltre, la presenza di una seconda unità per l’installazione di un condizionatore implica una modifica strutturale della facciata, cosa invece non prevista nel caso di questo nuovo genere di condizionatori.

Caratteristiche tecniche di un condizionatore senza unità esterna

I comuni condizionatori a doppia unità, prevedono la presenza del motore in quella esterna; nel caso dei sistemi refrigeranti senza unità esterna il motore risulta invece integrato direttamente nello split. Per quanto concerne la condensa prodotta, questa viene espulsa esternamente tramite delle componenti presenti all’interno del muro, esteticamente impercettibili. Si tratta per questa ragione di una soluzione perfetta per chi per carenze di spazio non può supportare una struttura di scarico esterna. Infine, questo genere di dispositivi sono comunemente i più semplici e pratici dal punto di vista del montaggio, fermo restando che affidarsi ad esperti del settore impiantistico è sempre consigliato.

L’importanza di affidarsi ad aziende leader nel settore

Chiarite le caratteristiche di questa tecnologia innovativa nell’ambito dei sistemi refrigeranti, è importante soffermarsi anche sulla loro gestione; al fine di ottenere sempre il massimo dei risultati, provvedendo sempre ad una manutenzione attenta ed efficace, è assolutamente importante affidarsi ad aziende che facciano della professionalità un obbiettivo fondamentale. Un esempio lodevole di tali caratteristiche è senza dubbio la Warm Impianti Srl. ; leader nel settore dell’installazione, progettazione, assistenza e manutenzione sia per uso domestico che aziendale. Opera nel settore da oltre 40 anni con risultati sempre ottimi e puntuali. Inoltre, l’azienda palermitana offre un insieme di prestazioni a tutela del cliente grazie alla professionalità indiscussa del corpo dipendenti a disposizione.

Hai bisogno di maggiori informazioni?