Caldaia in blocco: cosa fare?

revisione caldaia sanzioni | Warm Impianti

La caldaia in blocco rappresenta uno dei maggiori disagi riscontrabili nella propria abitazione.

Tutte le caldaie sono dotate di un sistema di sicurezza che si attiva automaticamente quando si presenta un problema che potrebbe compromettere il corretto funzionamento. Il blocco della caldaia interrompe l’attività del dispositivo evitandone un ulteriore danneggiamento.

Una caldaia in blocco è sicuramente una situazione fastidiosa, soprattutto in inverno, in quanto non permette l’utilizzo dell’acqua calda o l’accensione dei termosifoni. Intaccando le semplici e importanti attività quotidiane, come lavarsi. È sicuramente un problema che va risolto nel più breve tempo possibile.

Noi di Warm, soprattutto in questo periodo di emergenza per COVID-19 garantiamo un servizio di pronto intervento per la riparazione delle caldaie, assicurando ai nostri clienti una risposta risolutiva, veloce ed efficiente nel pieno rispetto di tutte le norme di sicurezza.

Le cause che determinano il blocco della caldaia possono essere diverse e più o meno importanti. Andiamo a scoprirle nel dettaglio.

Calcare

L’accumulo di strati di calcare può causare delle difficoltà al normale passaggio dell’acqua all’interno del circuito. La riduzione del flusso impedisce la corretta attivazione della caldaia.
I segnali che potrebbero essere associati a problematiche di accumulo calcareo sono: getti d’acqua fievoli e difficoltà a raggiungere la temperatura desiderata.
In questi casi occorre pulire con prodotti appropriati lo scambiatore della caldaia facendo attenzione a non arrecare danni all’impianto.

Interruzione del gas

L’assenza di gas può determinare il blocco della caldaia perché impedisce l’accensione della fiamma pilota.

Potrebbe trattarsi:

  • di un problema momentaneo dipendente dal gestore del gas;
  • della fine del rifornimento del combustibile nel serbatoio;
  • di un guasto alla valvola di accensione della caldaia.

Cosa fare? Nel primo caso basterà contattare il gestore del gas per informarsi sulla ripresa del servizio; nel secondo caso sarà necessario rifornire il serbatoio; nel terzo caso è necessario l’intervento di un tecnico specializzato in caldaie.

Guasto all’impianto elettrico

Il mancato flusso di corrente elettrica impedisce l’accensione della fiamma della caldaia. Potrebbe trattarsi di un’interruzione momentanea della corrente; di uno stato di eccessiva ossidazione degli elettrodi o di un malfunzionamento della batteria.

Pressione dell’acqua

Per un corretto funzionamento della caldaia è importante mantenere un livello di pressione tra gli 1,2 e 1,5 bar.
Sopra o sotto questi indicatori, visualizzabili nel manometro in dotazione, la caldaia va in blocco.
In caso di pressione troppo bassa è necessario procedere ad un reset mediante apposita manopola e facendo attenzione a non eccedere il limite massimo.
In caso di pressione troppo alta sarà necessario sfiatare un termosifone o uno scaldasalviette fino a raggiungere il livello di pressione ottimale.

Aria nei termosifoni

La formazione di bolle all’interno dei radiatori può impedire il loro riscaldamento.
Anche in questo caso sarà necessario sfiatarli per poterli liberare dall’ostruzione d’aria e prestare attenzione ai livelli di pressione al fine di evitare ulteriori problemi.

Tiraggio gas di scarico

I fumi prodotti dalla combustione della caldaia vanno espulsi sopra i tetti dell’immobile.
Se per qualche motivo si verifica un’ostruzione degli impianti di tiraggio dei gas di scarico, i fumi della caldaia vengono forzatamente trattenuti causando il blocco.
In questi casi è importante rivolgersi ad uno staff tecnico specializzato per la risoluzione del problema.

Caldaia in blocco: si può prevenire?

Per prevenire il blocco della caldaia è importante effettuare controlli e manutenzioni periodiche al generatore. Oggi esistono tanti nuovi modelli di caldaia dotate di un display in grado di effettuare un controllo digitale segnalando la causa del problema. In questo modo è possibile capire se si può affrontare la risoluzione di un problema affrontabili in modo autonomo, oppure se si tratta di qualcosa di più grave che necessita l’intervento degli addetti ai lavori.

Per qualsiasi informazione sulla tua caldaia puoi contattare noi di Warm Impianti, disponibili a consulenze o interventi d’emergenza per riparare la tua caldaia nel pieno rispetto di tutte le norme di sicurezza previste per l’emergenza COVID-19.

Richiedi informazioni sui nostri servizi