Pannelli fotovoltaici e solari: differenze

pannelli fotovoltaici

L’avanzamento delle tecnologie nel campo delle risorse energetiche offre sempre più soluzioni vantaggiose ed accessibili.

Un’ampia diffusione di utilizzo sta interessando sia i pannelli fotovoltaici che quelli solari termici.

Dalle piccole alle grandi città, sono sempre di più le persone che optano per una resa energetica ecologica ed efficiente come quella offerta dallo sfruttamento dell’energia solare. Parliamo di una risorsa energetica rinnovabile, come già detto ecologica, ma che soprattutto presenta differenze di sfruttamento in base all’impianto scelgo ed ai metodi d’installazione.

In cosa differiscono pannelli fotovoltaici e solari

Scegliere una soluzione che punti su una risorsa rinnovabile per lo svolgimento delle attività di casa quotidiane, è sempre una buona scelta. È però abbastanza complesso il meccanismo che contraddistingue queste due differenti tipologie d’installazione, oltre che le caratteristiche pratiche. Innanzitutto, partiamo col dire che i pannelli solari e fotovoltaici permettono di risparmiare in maniera considerevole sui costi derivanti dall’utilizzo dell’energia elettrica. Per quanto riguarda invece l’aspetto pratico, questi pannelli permettono di trasformare l’energia solare in energia elettrica oppure acqua calda.

Entrando invece nel merito delle differenze fra i due apparati, si scoprono sfaccettature particolari e importanti da conoscere per chi decide di optare per questa soluzione energetica.

Distinzioni più importanti

La distinzione esatta è fra pannelli solari fotovoltaici e pannelli solari termici.

  1. Conversione dell’energia. I primi, sfruttano l’energia solare per convertirla in energia elettrica, mettendo quindi in moto tutti gli elettrodomestici di casa. I secondi invece, sfruttano ovviamente sempre l’energia solare, ma in questo caso per trasformarla in energia in grado di riscaldare l’acqua.
  2. Materiali. I pannelli fotovoltaici sono tipicamente strutturati in silicio, mentre i pannelli solari termici sono dotati di un contenitore adibito a raccogliere l’acqua, con l’intento poi di utilizzarla per lo sfruttamento dell’energia.
  3. Resistenza. Oltre al punto di forza relativo al netto risparmio in bolletta dal punto di vista dei costi, la forza di questa tipologia di sfruttamento energetico è anche la durevolezza. I pannelli solari termici possono durare circa 20 anni, ovviamente con un’attenta manutenzione ordinaria e con un utilizzo attento e responsabile. I pannelli fotovoltaici invece, con le medesime accortenze, possono anche toccare i 30 anni di efficacia e funzionamento ad alto livello.
  4. Installazione. Ovviamente oltre alle differenze dal punto di vista delle prestazioni e delle funzioni relative a queste due tipologie di pannello, esistono anche differenze relative ai metodi d’installazione. Per quanto concerne i pannelli solari termici, può bastare anche un solo pannello al fine del riscaldamento dell’acqua in maniera efficiente. Diverso invece il caso dei pannelli fotovoltaici che necessitano dimensioni maggiori e quindi in determinati casi anche pannelli aggiuntivi. In entrambi i casi invece l’esposizione corretta prevede l’installazione a sud, tenendo conto degli spazi differenti che le due tipologie di pannello necessitano.

La professionalità ed efficienza del nostro team

Noi di Warm Impanti effettuiamo questo genere di lavori da oltre 30 anni. Non solo installazione, ma anche progettazione e manutenzione sono punti cardine e di forza della nostra azienda. Per maggiori informazioni sulla scelta, sulla progettazione, sull’installazione e su interventi di assistenza ordinaria o straordinaria su pannelli fotovoltaici o pannelli solari termici, non esitare a contattarci.

Vuoi maggiori informazioni?