Pannelli solari galleggianti

pannelli solari

Pannelli solari e pannelli solari galleggianti: vediamo le differenze.

La tecnologia sperimenta sempre nuove evoluzioni al fine di migliorare i consumi e soprattutto l’efficienza delle risorse disponibili sul pianeta, ma vi sono spesso delle soluzioni conosciute a pochi.

Un esempio su tutti è il fotovoltaico, un’evoluzione tecnologica perché pochi sono a conoscenza del fatto che anche questa fonte di energia rinnovabile oggigiorno propone impianti innovativi e molto particolari, uno su tutti: i pannelli solari galleggianti. Vediamo meglio di cosa si tratta.

Cosa sono i pannelli solari galleggianti?

Conosciuti anche come fotovoltaico flottante non sono altro che una tecnologia che utilizza pannelli solari su specifiche piattaforme galleggianti. Le piattaforme sono letteralmente poggiante su laghi, riserve o una qualsiasi superficie liquida che ha le stesse identiche mansioni e processi di un impianto posizionato sul tetto di una casa o in un appezzamento di terreno. Per quanto possa risultare una tecnologia sui generis, le statistiche di vendita sono in grande ascesa, proiettando questa tipologia di impianto verso nuovi orizzonti del fotovoltaico.

Impianti dei pannelli galleggianti

Se tecnologicamente e logisticamente i pannelli solari galleggianti risultano un’innovazione, l’impiantistica che gestisce ed è adibita alla produzione di energia resta quasi identica. I pannelli impiegati per l’assorbimento di calore irradiato dal sole sono molto simili a quelli utilizzati per i canonici pannelli da suolo o da tetto ma hanno una maggiore resistenza nel tempo. Il cambiamento più significativo riguarda l’impianto di installazione per il galleggiamento sull’acqua, questo necessariamente progettato ad arte per la zona interessata. Ma qual è il vantaggio che un pannello solare galleggiante può fornire rispetto ad uno tradizionale?

I vantaggi dei pannelli galleggianti

Per quanto lo scopo finale di un impianto con pannelli solari galleggianti sia identico a quello di un impianto tradizionale, i vantaggi di installare una piattaforma del genere sono rilevanti. Per quanto l’investimento iniziale preveda la presenza di spese aggiuntive come le zattere e gli ancoraggi per le piattaforme galleggianti, secondo dati forniti dalla ricerca SERIS, l’investimento sul fotovoltaico flottante risulta oggettivamente proficuo sul medio-lungo periodo. La produzione energetica offerta da un impianto con pannelli solari galleggianti è di circa il 12% maggiore rispetto al canonico impianto con installazione su terraferma.

Perché un incremento così elevato se si utilizzano gli stessi pannelli? La riposta è da ricercare nella condizione di galleggiamento, questa infatti contribuisce al raffreddamento dei pannelli solari durante il processo di assorbimento. Oltre al contributo dell’acqua per evitare il surriscaldamento dei pannelli, la posizione distante dal terreno, elimina l’accumulo di polvere e materiali di risulta sulle superfici di assorbimento.

Warm impianti: affidarsi ad esperti del settore

I pannelli solari galleggianti sono quindi visti come una novità, ma non è così in tutto il mondo. Molte nazioni già utilizzano tale tecnologia per sfruttare al meglio le nuove fonti rinnovabili, più produttive delle installazioni su terra e con uno sguardo imprenditoriale rivolto verso il futuro. È fondamentale però affidarsi ad esperti del settore, che conoscano bene le nuove tipologie di impianti e possano fornire un’installazione funzionale e longeva nel tempo. Noi di Warm impianti operiamo a Palermo da anni offrendo servizi ottimali, installazioni ed assistenza nel mondo del fotovoltaico.

Hai bisogno di maggiori informazioni?