Ecobonus 110%: chi può accedervi?

ecobonus scaled

Ecobonus 110%: ancora in attesa del Decreto Attuativo che stabilisce le linee guida da seguire.

Secondo il nuovo emendamento, grazie all’introduzione del superbonus, tutte le spese relative agli interventi di efficientamento energetico potranno essere portate in detrazione o cedute all’azienda che realizza i lavori o ad una banca o un istituto di credito.

Su quali interventi?

Potrebbero rientrare nell’ecobonus 110% tutti gli interventi in grado garantire un miglioramento delle prestazioni energetiche, superiori di almeno due classi rispetto al punto di partenza.
L’efficientamento energetico deve essere dimostrato da un attestato di prestazione energetica (APE) rilasciato da uno specialista del settore, prima e dopo i lavori.

Rientrano tra gli interventi previsti dall’ecobonus:

  • interventi di isolamento termico delle superfici opache verticali e orizzontali;
  • sostituzione di impianti di climatizzazione invernali con impianti centralizzati per il riscaldamento, il raffrescamento, la fornitura di acqua calda sanitaria a condensazione;
  • installazione di impianti solari fotovoltaici;
  • installazione contestuale o successiva di sistemi di accumulo integrati.

Chi può accedervi?

Potranno accedere all’ecobonus: i condomini, le persone fisiche su unità immobiliari, gli istituti autonomi case popolari (IACP), le cooperative di abitazione a proprietà indivisa, le organizzazioni non lucrative di utilità sociale, le organizzazioni di volontariato iscritte nei registri di cui all’articolo 6 della legge 11 agosto 1991, n. 266, le associazioni di promozione sociale iscritte nel registro nazionale e nei registri regionali e delle province autonome di Trento e di Bolzano previsti dall’articolo 7 della legge 7 dicembre 2000, n. 383.

Le seconde case?

Probabilmente l’ecobonus110% verrà esteso anche alle seconde case, per un massimo di due unità immobiliari. Verranno escluse le abitazioni di tipo signorile, le abitazioni in ville e castelli che rientrano nelle categorie catastali A1, A8 e A9.

 

cobonus

 

Per maggiori informazioni sugli interventi relativi all’ecobonus

potete richiedere la nostra consulenza professionale per la realizzazione dei vostri progetti su immobili unifamiliari e condomini che possono accedere all’incentivo.

Richiedi un preventivo