Riscaldamento elettrico a basso consumo: cos’è e perché conviene

impianto di riscaldamento elettrico

In tema di riscaldamento, negli ultimi decenni è apparso sempre più conveniente il riscaldamento a gas, collegato al metano cittadino attraverso caldaie e termosifoni, rispetto al riscaldamento elettrico, generalmente fornito attraverso lo scaldabagno per l’acqua e pompe di calore per il riscaldamento ambientale.

Riscaldamento elettrico: le soluzioni

Oggi, però, le soluzioni per ottimizzare la spesa per il riscaldamento elettrico sono diverse. Permettono di risparmiare pur mantenendo la casa, o l’ufficio, al caldo per tutti i mesi invernali.

Utilizzare un riscaldamento elettrico fa risparmiare sull’installazione dell’impianto a gas e della caldaia, che include tubi e manutenzione annuale. Fa risparmiare anche sulla spesa del metano che si sommeranno a quella dell’energia elettrica, in uso comunque all’interno dell’edificio. Una sola bolletta andrà a coprire quindi tutti i consumi energetici dell’appartamento, se si è collegati alla rete elettrica cittadina.

Pannelli fotovoltaici

Se si utilizzano pannelli fotovoltaici, il vantaggio è ancora più ampio. L’energia autoprodotta servirà quindi per il riscaldamento, per la rete elettrica, per l’illuminazione e per l’acqua calda, con un grandissimo risparmio economico nel lungo periodo.

Impianti di riscaldamento elettrico: tipologie

Visti tutti i vantaggi, andiamo a vedere i tipi di impianti di riscaldamento elettrico che possono essere installati:

  • radiatori svedesi: a differenza dei radiatori classici, che reagiscono agli sbalzi termici ogni dieci minuti regolando la temperatura di conseguenza, i radiatori svedesi hanno un tempo di reazione di 40 secondi. Ciò si traduce in una regolazione della temperatura praticamente immediata, e quindi in un risparmio energetico notevole;
  • riscaldamento a pavimento e riscaldamento a parete: le tubazioni si trovano all’interno delle pareti o del pavimento, sparendo così alla vista degli abitanti, e garantendo lo stesso calore dei radiatori classici;
  • riscaldamento a battiscopa: indicato per gli ambienti non troppo estesi, il riscaldamento è inserito all’interno del battiscopa e da lì si irradia per tutto il perimetro della stanza.

Per maggiori informazioni sul riscaldamento elettrico a basso consumo a Palermo contatta gli esperti di Warm Impianti.

Hai bisogno di maggiori informazioni?